Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Tipi di stufa

I tipi di stufa e le loro funzioni

1. La stufa piena …

… è una stufa ad accumulo, la forma più antica conosciuta di stufa in maiolica. La camera di combustione è realizzata in argilla refrattaria (chamotte) di elevata qualità. I gas caldi che si formano durante il funzionamento della stufa vengono incanalati in tubature in ceramica, in modo da per poter sottrarre ai gas quanto più calore possibile, per accumularlo poi nella ceramica. Il calore viene trasmesso lentamente dall’argilla alla superficie della stufa, e ceduto uniformemente al locale. Nelle stufe piene, la quantità di sano calore irradiato è particolarmente elevata.

2. La stufa combinata …

… riunisce le caratteristiche della stufa piena e della stufa in maiolica ad aria calda. Dopo aver lasciato la caldaia, i gas di combustione vengono convogliati in tubature murate, dove cedono il calore all’argilla refrattaria, e di conseguenza alle mattonelle in maiolica della stufa. Il calore della caldaia può essere condotto immediatamente al locale mediante aria calda e ricircolo d’aria, oppure accumulato temporaneamente nel mantello in maiolica mediante bocchette regolabili. In questo modo è possibile aumentare la quantità di calore irradiato e ridurre quella dell’aria calda.

3. La stufa in maiolica ad aria calda …

… riscalda il locale già pochi minuti dopo l’accensione. La struttura della stufa è data da una caldaia di produzione industriale, da tubature in acciaio o in ghisa a valle, ed eventualmente da un rivestimento in maiolica per aumentare la capacità di accumulo. L’aria ambiente viene riscaldata nello spazio libero esistente tra la caldaia, il giro dei fumi e il rivestimento in maiolica, e convogliata nel locale grazie a mattonelle o griglie di aerazione, garantendo così un riscaldamento rapido ed uniforme della superficie abitativa. I canali dell’aria calda e quelli dell’aria di ritorno consentono di utilizzare la stufa per riscaldare numerosi locali anche separati tra loro.

4. Il camino in maiolica e il termocamino …

… sono sistemi di riscaldamento supplementare che consentono di osservare le fiamme libere. Nel camino in maiolica il calore permane più a lungo e viene sfruttato meglio rispetto ad un camino aperto. Il termocamino è composto da un inserto per camino con finestrella, nel quale si trova la stufa, rivestita da un mantello d’aria. In detto mantello d’aria l’aria ambiente viene riscaldata sulle superfici di riscaldamento.  Dopo aver ceduto il calore al locale, l’aria ritorna indietro per essere nuovamente riscaldata. La finestrella consente di osservare il fuoco, creando così una piacevole atmosfera. Il calore viene ceduto rapidamente, motivo per cui il termocamino è ideale per riscaldare ulteriormente i locali. Una parte del calore viene ceduta indirettamente sotto forma di calore irradiato dalla superficie in maiolica. Alcune caldaie offrono inoltre la possibilità di montare tubature in ceramica, che contribuiscono ad aumentare la quantità di calore irradiato e accumulato.